Descrizione progetto

Sarzana _ La città delle idee” 5 tavoli per una città SMART.  Processo partecipativo preliminare al Piano Urbanistico Comunale

“La città delle idee” è un progetto di incontri e dibattiti dedicati allo sviluppo urbanistico del territorio. Relatori, professionisti e cittadini impegnati in cinque tavoli di confronto, tanti quante le lettere del termine SMART, che verranno allestiti in altrettanti spazi della città per parlare e discutere di tutto ciò che attiene all’idea di città intelligente.

Il dibattito e la discussione delle proposte sono state sviluppate con la metodologia dell’Open Space Technology (OST) ed ha rappresentato una novità straordinaria nel panorama regionale e nazionale non solo perché rappresentava essa stessa un obiettivo ambizioso (un processo partecipativo preliminare al Piano Urbanistico Comunale in una regione dove non esiste ancora una legge che promuova e regolamenti tali processi a nessuna scala), ma soprattutto per la sorprendente partecipazione dei cittadini (circa 300) che sono stati capaci di confrontarsi e approdare a delle proposte costruttive per il futuro della nostra città. “La città delle idee- dice il sindaco Alessio Cavarra- è stata una vera occasione di partecipazione attiva della cittadinanza al percorso che dovrà portare alla redazione del nuovo PUC. Relatori, professionisti, esperti e cittadini soprattutto molti giovani si sono infatti messi a disposizione per un’iniziativa unica a livello regionale che si è poi consolidata in un eccellente livello delle relazioni presentate e che oggi ci mette a disposizione materiale su cui lavorare al fine di consegnare alla città un nuovo piano urbanistico comunale capace realmente di intrecciare le scelte urbanistiche con le esigenze della comunità sarzanese. Ma non solo. Oggi possiamo dire che il lavoro svolto grazie ai cittadini che hanno partecipato supera questo traguardo offrendo anche delle indicazioni realizzabili immediatamente e ponendosi come primo importante passo verso la realizzazione di processi partecipativi più complessi”. Link alla presentazione degli esiti

esiti ost lucia

20141128_164512

Diapositiva1